,,

Oggi mi è successa una cosa piuttosto strana. Ero nell’autobus per raggiungere la casa di una mia amica. A quell’ora il mezzo era molto affollato, e la strada era parecchio trafficata, così il guidatore faceva spesso frenate brusche. Io ero in piedi, a reggermi da un lato. Improvvisamente, circa a metà strada, mentre eravamo giunti in città, sentii il rumore di un clacson in lontananza, vidi che eravamo ad un incrocio, e il pullman, che andava a velocità sostenuta, inizialmente vibrò, poi si sentì un forte rumore (erano probabilmente i freni) e tutto cominciò a girare e poi si fermò. Dopo alcuni secondi di sballottamento generale, capimmo di aver fatto un incidente. In realtà era un semplice tamponamento. Tutti erano sbigottiti e in silenzio. Solo un’anziana signora, seduta ad un sedile, cominciò a gridare “Mimmo! Mimmo!” Il marito non era accanto a lei, e la signora iniziò ad andare in panico, muovendo braccia e gambe, girando la testa a destra e sinistra. Il signore era stato sovrastato da una ragazza robusta che le era caduta addosso. La signora continuava agitata a chiamare suo marito “Mimmo! Mimmo!”. Sicuramente era molto anziana, un’ottantina di anni li aveva sicuro. Era una di quelle che magari a momenti scorda anche la strada di casa, ma il nome del marito era il suo primo pensiero. Lei non era niente senza di lui, non sentendolo accanto non aveva più alcuna certezza, e si vedeva. Eravamo tutti sotto shock, lei no, lei aveva pensato al marito.

Era seduta al posto per disabili con appoggiato accanto il suo bastone da passeggio, ma quando arrivò l’ambulanza per portare l’anziano signore in ospedale, lei si mise a correre dietro la barella, con le lacrime agli occhi, urlando che lui c’è la farà, e che è forte perché lo è sempre stato. Poi gli andò vicino e gli strinse la mano e li disse di ricordarsi della loro promessa, che se ne sarebbero andati insieme da questo mondo, e di aspettarla”.

Gliocchituoiparlano (via gliocchituoiparlano)

Sto piangendo.

(via ire2807)

Dio…

(via luky1428)

(via sonosolasenzanessunoquiaccanto)